Trovare il calore a dicembre

Trovare il calore a dicembre

Condividi questo post

La semplice gioia della gratitudine

Ciao a tutti,

Mentre sono seduta qui, sorseggiando la mia cioccolata calda e guardando dicembre dispiegare la sua magia, non posso fare a meno di riflettere. L'anno è quasi finito e che montagne russe è stato! Tra alti, bassi e momenti intermedi, c'è una cosa che mi ha accompagnato costantemente: la gratitudine.

Perché la gratitudine è come un abbraccio per l'anima

Avete presente la sensazione che si prova quando ci si ritrova in tasca una decina di euro inaspettata? Per me quella è gratitudine. Non si tratta di grandi gesti o di momenti monumentali. Si tratta di apprezzare le piccole vittorie, i sorrisi calorosi, le telefonate a sorpresa di vecchi amici e, sì, anche le lezioni di quei giorni non così belli.

Le piccole cose che hanno fatto il mio anno

  1. Risate mattutine: Quelle sciocche battute condivise davanti al caffè del mattino.
  2. Spalle di sostegno: Amici che c'erano, anche quando non dovevano esserci.
  3. Gentilezza inaspettata: Lo sconosciuto che ha tenuto la porta, il coetaneo che ha inviato un messaggio di "controllo".

Fare della gratitudine una tradizione di dicembre

Mentre l'anno volge al termine, mi riprometto di:

  • Passeggiata nel viale dei ricordi: Ricordare i momenti che mi hanno fatto sorridere, piangere o crescere.
  • Diffondere l'amore: Inviare biglietti di ringraziamento, messaggi o anche solo condividere un ricordo con una persona speciale.
  • Avviare un piccolo barattolo della gratitudine: Un luogo dove annotare le cose per cui sono grato, pronto per essere rivisto il prossimo dicembre.

Un cuore a cuore da me a te

Essere un coach mi ha permesso di vedere in prima fila il potere della gratitudine. È come guardare un film in bianco e nero che diventa a colori. Alla fine di quest'anno, voglio solo dire: "Grazie": Grazie. Per aver fatto parte del mio viaggio, per aver condiviso le vostre storie e per avermi insegnato il vero significato della gratitudine.

Quindi, mentre ci prepariamo per le vacanze e per un nuovo anno, facciamo un piccolo patto. Troviamo la gioia in ogni giorno, conserviamo i ricordi e, soprattutto, siamo grati per il viaggio. Chi è con me?

Seguitemi su LinkedIn

Altro da esplorare

Immagine di Beatrice Redi

Beatrice Redi

Coach, mentore e sviluppo della leadership
formatore